L’attività di Ashoka si basa su un concetto di imprenditoria sociale legato all’etimologia stessa della parola, che ha la stessa derivazione della parola intraprendenza: per Ashoka un’imprenditore o un’imprenditrice sociale non è solo una persona che, con un prodotto o un servizio innovativo, genera profitto e produce impatto sociale. La nostra definizione va oltre.

Per Ashoka un imprenditore o un’imprenditrice sociale è una persona che ha così tanta intraprendenza da porsi l’obiettivo di risolvere definitivamente un problema sociale, capirne le cause intrinseche e proporre una soluzione. Magari non vedrà l’applicazione finale di questa soluzione durante la sua vita. Magari il suo ruolo sarà quello di gettare le basi, i semi, per un cambiamento sistemico nel settore su cui lui o o lei stanno lavorando.

La missione degli imprenditori sociali è quella di trasformare un sistema (uno specifico sistema, un settore) che non funziona e che genera quelle problematiche sociali concrete che noi vediamo e tentiamo di risolvere con iniziative di progettazione sociale. Curare i problemi alla radice, non soltanto i sintomi.

Ashoka seleziona queste persone con dei criteri specifici, che derivano dalla sua esperienza trentennale in tutto il mondo. Una volta selezionati, gli imprenditori sociali entrano nella rete internazionale degli Ashoka Fellow (che conta oltre 3300 imprenditori sociali in tutto il mondo, e 14 in Italia). Ashoka li aiuta attraverso diversi programmi ad hoc, consulenze, contatti e partenariati ad espandere il proprio progetto con l’obiettivo di farlo diventare una norma nella società.

 

I 5 LIVELLI DI IMPATTO SOCIALE

Ashoka ha individuato 5 livelli di impatto sociale che si possono raggiungere. Non è un ordine di importanza o di maggiore efficacia, ma serve tenerli a mente per avere chiaro l’obiettivo della propria impresa sociale. La missione di Ashoka è raggiungere gli ultimi due stadi.

5 livello impatto



Il cambiamento sistemico avviene quando un’innovazione diventa così irrefrenabile che inizia ad essere una pratica diffusa: i comportamenti, le norme e le leggi cominciano ad adeguarsi. Il cambio di paradigma avverrà quando questa pratica avrà trasformato la mentalià delle persone, quando sarà diventata normale.

Tutti i programmi di Ashoka - quelli a supporto degli imprenditori sociali, quelli dedicati alle scuole e alle università, ai giovani e ai bambini - si pongono l’obiettivo del cambiamento sistemico e, potenzialmente, del cambio di paradigma nel settore. I programmi di Ashoka mirano a sbloccare il potenziale di tutti di essere agenti del cambiamento: Everyone a changemaker.

 

Questo articolo è stato pubblicato per la prima volta su 2 Febbraio 2017
Argomenti correlatiBusiness e Impresa Sociale Impresa sociale Imprenditoria Sociale

Altre info per te