I nuovi imprenditori sociali di Ashoka Italia!

 Si aggiungono 4 nuovi imprenditori sociali alla rete internazionale di Ashoka e sono tutti operativi in Italia!

 Hanno superato le 5 fasi di selezione per entrare nella più grande rete al mondo di imprenditori sociali e sono ora i nuovi Fellow Ashoka.

Al fine di rendere le selezioni obiettive e omogenee in tutto il mondo, Ashoka segue una procedura standard, uguale per tutti gli imprenditori sociali in qualsiasi latitudine essi si trovino, che si compone di due fasi nazionali e tre internazionali. Per la prima volta questa selezione si è svolta in Italia.

La selezione è stata molto lunga e approfondita, gli imprenditori si sono confrontati per ore con esperti che sono andati a fondo nei loro progetti e percorsi di vita per assicurarsi che tutti e cinque i criteri che Ashoka ricerca in un imprenditore sociale fossero soddisfatti.

Ma perchè Ashoka è così rigida nella sua selezione? Perchè vuole assicurarsi che gli imprenditori sociali eletti siano delle eccellenze, dei leader in grado di portare avanti un vero cambiamento nel settore nel quale lavorano e nel quale stanno lavorando con successo.

Conosciamoli più da vicino, sono:

Fellow italiani

Vincenzo Linarello, impegnato nella creazione di un'economia positiva parallela in Calabria che offra alla popolazione locale una terza alternativa tra disoccupazione e criminalità organizzata.  E' tra i fondatori del  Gruppo Cooperativo GOEL, un comunità di persone e imprese e cooperative sociali che ha come obiettivo la "partecipazione democratica per il cambiamento", con il fine ultimo di soffocare il potere della ‘ndrangheta sull'economia. Il Gruppo si oppone attivamente alla 'ndrangheta, non solo denunciandone la presenza e l'operato, ma dimostrando che l'etica non è una scelta di retroguardia per "animi nobili", ma può rappresentare una risposta efficace e di qualità. 

Riccarda Zezza ritiene che l'equilibrio tra lavoro e vita dovrebbe essere ridefinito radicalmente in modo che il tempo di assenza dal lavoro con i propri figli non sia più visto in conflitto con la propria carriera. Per fare questo, Riccarda si confronta sia con le donne per consentire loro di vedere i propri istinti e capacità genitoriali in un’ottica di crescita personale, sia con i datori di lavoro (in gran parte nel mondo aziendale) per ridefinire il congedo di maternità e di cura parentale come opportunità per lo sviluppo di competenze chiave utili sia a casa che sul posto di lavoro. Riccarda si riferisce a questo concetto con La Maternità come un Master (MAAM).

Alfonso Molina utilizza la tecnologia digitale e la robottica per attivare e motivare i giovani, sfruttando il loro interesse e motivandoli al lavoro di gruppo, al problem solving e decision-making. Lo fa sia a livello individuale (con l'obiettivo di aiutare il giovane a trovare il proprio percorso di ritorno verso l'istruzione o il lavoro), sia a livello collettivo (coinvolgere tutti i partecipanti per affrontare i problemi locali o globali insieme). Questo processo scatena una serie di competenze per la vita, dalla creatività alla capacità di negoziazione che può aiutare i giovani a migliorarsi e vedere se stessi come attori del cambiamento. Alfonso ha testato questo metodo nella sua organizzazione Fondazione Mondo Digitale di Roma dove ha creato un laboratorio multifunzionale che ha chiamato Innovation Gym e sta lavorando affinchè ogni scuola possa attrezzare uno spazio simile.

Dario Riccobono è fra i fondatori di Addio Pizzo, associazione fondata a Palermo nel 2004, con lo slogan "una società che paga il pizzo è una società senza dignità." Sfruttando il forte senso d'onore e dignità condivisa da molti siciliani, Addio Pizzo ha spostato la responsabilità della lotta alla mafia e al racket sull’intera cittadinanza creando una rete di consumatori e imprese alleate contro il pagamento del pizzo e quindi il controllo del territorio. Ha lanciato Addio Pizzo Travel nel 2009 per coinvolgere operatori del settore turistico, studenti, insegnanti e e turisti nella rete di consumo critico.

Ashoka Italia presenterà i nuovi Fellow nella prima settimana di ottobre, per rimanere aggiornati sui dettagli dell'evento è possibile seguire le pagine social Facebook e Twitter.

Ashoka fa una ricerca continua di nuovi imprenditori sociali, è possibile segnalarli tramite questo link

Questo articolo è stato pubblicato per la prima volta su 22 Marzo 2016
Argomenti correlatiImprenditoria Sociale

Altre info per te