Disponibile in EN | FR | IT | ES | DE

Per ripensare il mondo dell’istruzione e i suoi obiettivi per le nuove generazioni deve passare per forza dalla comprensione del mondo di oggi con un approccio molto realistico La maggior parte di noi adulti vede un mondo molto diverso da quello sarà il mondo in cui i nostri giovani vivranno. Noi vediamo il nostro mondo, quello in cui viviamo e lavoriamo che sicuramente non è quello che loro erediteranno. I due mondi sono per molti versi opposti e ognuno richiede un insieme di abilità e prospettive molto diverse tra loro. Siamo fiducioso in ogni caso che, se si parte da questa distinzione, le persone e soprattutto la società, apporteranno tutti gli adeguamenti necessari per preparare i nostri figli.

Concentriamoci su un elemento essenziale: il cambiamento. Non il cambiamento reso possibile dalla tecnologia o dalle innovazioni scentifico. Non la velocità del cambiamento che suona sempre più come un cliché. Piuttosto l'organizzazione umana che sta cambiando l'aspetto e la complessità del mondo che i nostri figli devono imparare a padroneggiare. Anche se questi cambiamenti sono sottili, sono pur sempre molto drammatici.

Per molte generazioni, la società ha avuto un approccio unico a compartimenti stagni per affrontare i problemi e per perseguire le opportunità. Riferendoci al luogo di lavoro moderno si potrebbe parlare di "dipartimenti". Si è trattato insomma di un mondo a livelli definiti da gerarchia, ripetizione ed efficienza. Ma la velocità e la difficoltà delle sfide che interessano il nostro sistema ha travolto le nostre istituzioni. Così le pareti che abbiamo costruito stanno rapidamente crollando per rivelare un modo di organizzare piatto e  non comunicante tra i vari livelli In questo momento di discussione dei vecchi sistemi e avanzamento del nuovo sempre più persone hanno ora la possibilità di interagire e di prendere parte in prima persona a questo nuovo gioco.

Si tratta di un modello che rispecchia ciò che abbiamo visto nei luoghi di lavoro che si sono evoluti dai livelli gerarchici ai sistemi flessibili. Sulla base della nostra esperienza, quando i muri di protezione all'interno di una organizzazione cadono, le persone nei livelli medio bassi hanno la possibilità di guidare il cambiamento. È interessante notare che, in un ambiente "guidato da tutti", i team flessibili si formano partendo da vecchie problematiche per cogliere opportunità fugaci che vengono presentate in contesti di cambiamenti rapidi. Come in ogni sfida i problemi si risolvono nel campo, allo stesso modo si modificano le squadre che lavorano intorno ad essi. Così, il valore aggiunto in questo ecosistema è dato dal " team" ,il nuovo team che si viene a creare per la soluzione dei problemi. Tenuto conto di questa nuova realtà in continua evoluzione le implicazioni per un sistema di apprendimento dei giovani di oggi sono tante.

In primo luogo, le competenze necessarie per navigare in un mondo basato sulla transazione sono molto diverse da quelle necessarie in un mondo dove il focus è incentrato sull'interazione. In un mondo che si affiderà sempre più alla collaborazione per raggiungere il successo, dobbiamo attivamente aiutare ogni stimolare i bambini a sviluppare la loro l'empatia e cioè la loro capacità di comprendere a pieno lo stato d'animo altrui.

In secondo luogo abbiamo bisogno di rivedere il concetto di leadership in questa nuova era in cui tutti sono leader. La leadership in questo contesto non è lineare, è omnidirezionale, il che richiede "una buona dose di consapevolezza". In considerazione di quanto detto. l'apprendimento dei giovani deve essere adattato in modo che i ragazzi pratichino l'empatia, il lavoro di squadra, il nuovo concetto di leadership e il changemaking.

Infine poichè nel mondo in cui si troveranno ad operare la velocità del cambiamento aumenterà in modo esponenziale rispetto al passato, I giovani devono avere la capacità di padroneggiare il cambiamento, la capacità di abbattere i muri e l’abilità di organizzare il lavoro dei team. Le qualità che il Changemaker  deve avere sono una mentalità innovativa, cuore servizievole, spirito imprenditoriale e una grande capacità collaborativa.

photocredit: shutterstock.com

Altre info per te