Segnalaci Un Fellow Di Ashoka

Disponibile in EN | FR | IT | DE | ES | PT-BR

Se ti interessa segnalarci un imprenditore sociale per la Fellowship di Ashoka, accogliamo con piacere tutte le informazioni che puoi darci su un candidato e il suo lavoro. È possibile segnalare un candidato utilizzando il pulsante qui sotto.

Ti preghiamo, inoltre, di leggere attentamente i cinque criteri di selezione elencati di seguito per accertarti che il candidato risulti in linea con la nostra concezione di imprenditore sociale.

Ashoka sa bene che non può farcela da sola a scovare gli imprenditori sociali più importanti in tutto il mondo. Una rete di segnalatori ci garantisce di ricevere un flusso costante di candidati promettenti, nonché prospettive di inestimabile valore sulle innovazioni presenti nel nostro paese . Ti ringraziamo in anticipo.

I Criteri Di Selezione

Che cosa fa di un imprenditore sociale leader nel proprio settore? Come fa Ashoka a decidere quali candidati scegliere e quali rifiutare?

Il processo di selezione di Ashoka è ancorato ai nostri cinque criteri, in base ai quali vengono valutati tutti i candidati alla Fellowship:

La conditio sine qua non : Un’idea nuova

Ashoka non può eleggere qualcuno per la Fellowship, a meno che lui / lei non abbia un’idea mai sentita prima, una nuova soluzione o un approccio innovativo ad un problema sociale, in grado di cambiare le regole del gioco a livello sistemico riguardo diritti umani, ambiente o altro. Valutiamo l'idea in una prospettiva storica e la confrontiamo con le soluzioni disponibili, alla ricerca di un’innovazione che concretizzi un reale cambiamento.

Creatività

Gli imprenditori sociali di successo sono creativi, sia nell’elaborare strategie di lungo periodo, sia nel risolvere i problemi pratici che permettono di tradurre in realtà la loro visione. La creatività non è una qualità che appare improvvisamente - quasi sempre si manifesta fin dall’infanzia. Alcune delle domande che ci facciamo sono: questa persona ha una visione chiara di come può soddisfare un bisogno umano meglio di quanto hanno fatto gli altri finora? Il candidato ha già realizzato progetti visionari e creativi?

Imprenditorialità

Forse il nostro criterio più importante, lo spirito imprenditoriale è la caratteristica chiave degli imprenditori di prim'ordine. Questa caratterizza quei leader che quando vedono un’opportunità per il cambiamento e l'innovazione, si dedicano anima e corpo per la sua realizzazione. Questi leader non si lasciano distrarre da altro che non faccia parte della loro missione, e sono disposti a dedicare 10-15 anni della loro vita per mettere in atto un cambiamento storico. Questa devozione è fondamentale per trasformare una nuova idea in realtà, ed è per questo motivo che Ashoka insiste sul fatto che i candidati si impegnino a tempo pieno sulle loro idee durante la fase di lancio.

Impatto sociale dell'idea

Questo criterio si concentra sull'idea, piuttosto che sul candidato. Ashoka è interessata solo a idee che ritiene possano modificare il settore in modo significativo e che abbiano il potenziale di cambiare le politiche nazionali o, per i paesi più piccoli, le dinamiche a livello regionale. Ad esempio, Ashoka non supporta il lancio di una nuova scuola o di una clinica a meno che non sia parte di una più ampia strategia per riformare l'educazione o il sistema sanitario a livello nazionale.

Fibra etica

Gli imprenditori sociali che promuovono cambiamenti strutturali importanti per la società devono chiedere a molte persone di cambiare il modo di pensare e fare le cose. Se l'imprenditore non è attendibile, la probabilità di successo è notevolmente ridotta. Ashoka chiede ad ogni partecipante nel processo di selezione di valutare i candidati rigorosamente in merito a questo criterio. Così, spesso si chiede di valutare “a pelle”, decidendo non solo sulla base di un’analisi razionale, ma ascoltando anche il proprio istinto. La domanda chiave è: "Ti fidi ciecamente di questa persona?" Se c'è qualche dubbio, il candidato non passerà.

Il Processo Di Selezione Per La Fellowship Ashoka

Ashoka rintraccia nel mondo i principali imprenditori sociali attraverso un accurato processo incentrato sulla persona, per introdurli nella propria comunità globale di pari, basata sul sostegno reciproco e sulla fiducia.

Il processo di selezione è un'esperienza unica ed illuminante. I candidati descrivono le loro innovazioni, e il potenziale innovativo che possono apportare al sistema. Devono articolare chiaramente le proprie strategie e i metodi, riflettendo sul modo in cui si impegnano come individui e leader nel mondo di oggi. Il processo di selezione non è semplicemente un mezzo per un fine, ma piuttosto consiste in un’occasione per mettersi in discussione, affinare le idee e crescere. è un vero e proprio viaggio di scoperta di sé.

Le fasi del processo di selezione sono:

  1. Nomina: Ashoka riceve candidature da parte dello staff, dai volontari,dai partner, da altri Fellow e da i segnalatori, sulla base dei cinque criteri di selezione. Nonostante la nostra fonte principale sia la rete di segnalatori volontari, accogliamo anche di buon grado auto -   candidature da imprenditori sociali che credono di soddisfare i nostri criteri.

  2. Prima opinione: Il/la responsabile di Venture locale  rivede le candidature per identificare in cosa consiste l’innovazione sociale e che portata potrà avere. Per garantire che il candidato risponda  ai criteri di selezione di Ashoka, vengono condotte visite in loco e interviste con il candidato stesso. Inoltre il loro lavoro viene riesaminato con l’ausilio di esperti del settore.

  3. Seconda opinione: Un rappresentante dello staff globale di  Ashoka appositamente formato, con una vasta esperienza nel campo dell'imprenditoria sociale, esamina il lavoro del candidato con il team Venture locale. In fase di seconda opinione, l’intervistatore giunge sempre da un continente diverso da quello del candidato, in modo che si possa avere obiettività durante il  procedimento e che si possa valutare il potenziale dell'idea in contesti diversi. L'intervistatore per la seconda opinione ha il compito di approfondire l'idea, il suo potenziale di cambiamento a livello sistemico e l'idoneità del candidato, secondo i criteri Ashoka.

  4. Giuria internazionale: Successivamente, tre o quattro tra imprenditori sociali ed esperti aziendali dello stesso paese intervistano il candidato. Questi imprenditori sono in grado di valutare l'innovazione e il suo potenziale impatto nel contesto locale. La giuria si riunisce collegialmente e, facilitata dall'intervistatore della seconda opinione, decide all'unanimità se raccomandare al Consiglio Direttivo di Ashoka tale candidato come Fellow.

  5. Revisione del consiglio: il Consiglio Direttivo di Ashoka riesamina il caso del candidato alla luce delle osservazioni fatte dal team Venture locale, dall'intervistatore della seconda opinione e dalla giuria. Dopo aver valutato l'idoneità del candidato rispetto ai criteri e dopo aver accertato la sua aderenza alla mission di Ashoka, delibera all’unanimità se selezionare il ​​candidato come Fellow di Ashoka.

Nel 2008 sono diventata una Fellow di Ashoka. Ero eccitata dall’ opportunità di incontrare persone straordinarie, visitare posti fantastici e conoscere idee innovative. Ma quello che non avrei mai potuto sapere allora e che sto cominciando a afferrare solo adesso.. . è l’incredibile percorso di crescita come persona, leader e come changemaker. L'impegno di Ashoka, la fiducia che ha riposto in me e nel potere che io - come individuo - ho di cambiare il mondo, ha trasformato la mia vita. Non sono affatto sorpresa che Girls on the Run sia cresciuta così tanto negli ultimi quattro anni.. .e che l’organizzazione sia cresciuta di pari passo con la mia fiducia in parole come "cambiare il mondo", "trasformazione" e "assumersi dei rischi". Questo è il linguaggio di Ashoka. . .e il mondo in cui ora mi ritrovo a vivere con gioia ogni giorno.
– Molly Barker, Girls on the Run, Stati Uniti. Fellow Ashoka dal 2008

 

 

La Fellowship Ashoka

Per più di 35 anni, Ashoka ha costruito e sviluppato la più grande rete di imprenditori sociali al mondo. Dopo un rigoroso processo di selezione, gli imprenditori sociali più promettenti entrano a far parte della Fellowship per tutta la vita. La Fellowship è una comunità in cui ogni membro si impegna a promuovere nuovi modelli di innovazione sociale. Incoraggiamo gli Ashoka Fellow a prendere l’iniziativa e a collaborare con la nostra rete per realizzare insieme la visione di Ashoka, un mondo in cui tutti possono essere attori del cambiamento in prima persona.

Abbiamo ben chiaro che le esigenze dei singoli imprenditori sociali possono variare a seconda della fase di sviluppo in cui si trova la loro organizzazione. Una volta selezionato, ogni Fellow intraprende un percorso di crescita su misura fatto di investimenti e altre forme di supporto che lo accompagneranno per il resto della vita. Facciamo in modo che il marchio Ashoka, le collaborazioni e le connessioni che facilitiamo possano tradursi in opportunità preziose per ogni Fellow. Li invitiamo a sfruttare al massimo le possibilità offerte dalla rete per ampliare la portata del proprio impatto. Parte del supporto di cui potranno beneficiare i Fellows include:

  • Una borsa lavoro su misura per un massimo di tre anni, se necessario, affinché il Fellow si dedichi a tempo pieno alla propria idea

  • Opportunità di coinvolgimento personalizzate per accelerare il proprio impatto

  • Maggiore visibilità

  • Una comunità globale di pari con cui interagire

 
I Fellow hanno affermato che la Fellowship dà loro un'identità, una comunità e una rete per fare di più, e meglio.
 

Essermi identificata io stessa come imprenditrice sociale è stato davvero significativo. Ha definito il mio ruolo e mi ha dato la sicurezza di appartenere ad una rete di persone con abilità e vocazioni simili
– Ximena Abogabir, Casa de la Paz, Cile. Ashoka Fellow dal 1995