Generazione Anticorruzione


Nell'ottobre 2017 Ashoka Italia ha lanciato la prima iniziativa del programma Crescere Innovatori. Il progetto  Generazione Anticorruzione aveva come obiettivo quello di coinvolgere i giovani in una riflessione attiva sul fenomeno della corruzione in Italia, premiando le loro idee più innovative per contrastarla. 


In Italia, la corruzione è uno dei problemi più urgenti. L'organizzazione Transparency International colloca l'Italia come il terzultimo paese europeo in termini di trasparenza. Per contrastare il fenomeno sistemico della corruzione è necessario un approccio che che coinvolga un'ampia varietà di attori e settori: molti imprenditori sociali lavorano attivamente per il contrasto alla corruzione e nelle scuole italiane crescono le associazioni antimafia e anticorruzione. Per Ashoka, anche i giovani devono iniziare a giocare un ruolo da protagonisti nel dar forma a un mondo libero dalla corruzione. 

Per questo, Ashoka Italia si è alleata con Riparte il Futuro, da anni attiva nel campo del contrasto alla corruzione in Italia. Con Riparte il Futuro Ashoka convidive la convinzione che una pur necessaria azione anti-corruzione di tipo legislativo rischia di perdere parte della sua efficacia se non accompagnata da un approccio educativo, che incoraggi i giovani a una riflessione attiva sulle implicazioni del fenomeno, e sul ruolo che possono assumere in prima persona per contrastarlo.

Il concorso "Crescere Innovatori - Generazione Anticorruzione" ha coinvolto ragazze e ragazzi dai 15 ai 19 anni come attori del cambiamento nel promuovere concretamente la legalità all'interno della propria comunità, selezionando e premiando le loro idee più innovative per contrastare la corruzione. 

 

Fase 1 - Call for Ideas | 9 ottobre - 7 dicembre 2017

La prima fase del concorso è stata rappresentata da una call for ideas, per comprendere come la corruzione viene percepita dai giovani e per raccogliere tutte le migliori idee per contrastarla.

Fase 2 - Workshop | 27 e 28 gennaio 2018

Abbiamo selezionato 20 giovani: le loro idee più innovative e i progetti più ambiziosi sono entrati in una fase di miglioramento che si è svolta presso il Campo dei Miracoli a Corviale, Roma, con un workshop di due giorni con esperti dell'anticorruzione e di progettazione. 

Fase 3 - Concorso di Idee | Febbraio 2018

I 20 giovani finalisti hanno preparato e conegnato, individualmente o in gruppi, le proprie proposte di soluzione al problema della corruzione nella vita scolastica o quotidiana. 

Fase 4 - Premiazione | 22 marzo 2018

In occasione dell'evento 'Risposte concrete ai problemi sociali' tenutosi a Roma, sono stati premiati i vincitori del concorso: Luca Pimpinella; Alessandro Ruslans Fusco, Maria Spinosa e Carlo Cianflone; Letizia Nada ed Edoardo Agus. Tutti autori di progetti dal forte potenziale che spaziano dal tema della trasparenza scolastica alla meritocrazia.

Fase 5 - Mentoring | Aprile - Ottobre 2018

I vincitori e altri ragazze e ragazzi che hanno ottenuto una menzione speciale hanno intrapreso un percorso di mentoring con esperti della durata di alcuni mesi.